Ricostruzioni Cranio Facciali Tridimensionali


Dal laser scanner al 3d movie

Ricostruzioni cranio facciali per conto del Dipartimento di Biologia ed Evoluzione dell’Università di Ferrara a cura dell’Ing. Valentina Russo in collaborazione con la Prof.ssa E. Gualdi-Russo e la dott.ssa L. Zaccagni. A questo link è possibile visionare l’abstract di una pubblicazione avvenuta su “Forensic Science, Medicine, and Pathology” [, Volume 11, Issue 2, pp 222–227] e per chi fosse davvero interessato è possibile scaricare l’intero articolo.
Forensic Science Medicine and Pathology

Il tipo di studio si inserisce nell’ambito dell’antropologia forense ed è finalizzato a ricostruire ed identificare resti scheletrici. Lo scopo è quello di analizzare il teschio e di creare un modello virtuale necessario alla ricostruzione facciale, che viene effettuata studiando le relazioni tra la struttura scheletrica e i tessuti molli attraverso il posizionamento di markers antropometrici in ambiente tridimensionale. La scelta delle texture finali e dell’eventuale ricostruzione dei capelli è fatta sulla base della documentazione a disposizione circa il soggetto studiato.

Nel video qui di seguito si mostrano i vari step di lavoro per la ricostruzione cranio facciale del volto di una ragazza vissuta centinaia di anni fa.